Seleziona una pagina

Pianificazione della missione di volo 

Prima di passare alla parte pratica riguardante la pianificazione di una missione di volo, credo sia necessario effettuare un sopralluogo nell’area da rilevare

Questo ci permette di andare ad ottimizzare la nostra missione, prendendo in considerazione dislivelli e ostacoli. Questo per avere una migliore conoscenza del luogo e piazzare i GCP a terra.

Inoltre possiamo determinare in maniera approssimativa un’altezza minima di volo, utile in base alla nostra strumentazione per valutare il GSD minimo ottenibile.

Per creare una missione di volo programmata ci sono diversi software, gratuiti e a pagamento. Io personalmente utilizzo tre diversi software per programmare una missione, ThoposLitchi, e Google Earth

Creazione della missione con Thopos 

Per iniziare a creare la nostra missione di volo con Thopos torna sicuramente utile questo video creato dalla stessa casa software.

Nel video vengono spiegate tutte le operazioni da eseguire per creare la nostra missione di volo.  

Creazione della missione con mission Hub di Litchi

 Riprendiamo dal nostro file .mis generato da Thopos mostrato alla fine del video precedente e vediamo insieme come importare e settare correttamente l’app Litchi per poter svolgere la missione. 

Per poter importare la missione, Litchi ci viene incontro con Mission Hub. Accedendo all’indirizzo https://flylitchi.com/hub dopo esserci registrati e aver eseguito il login, abbiamo la possibilità di importare una missione, oltre alla possibilità di crearne una nuova. 

Allora perché non programmare la nostra missione direttamente tramite il browser con Litchi evitando di utilizzare Thopos? Litchi ad oggi non permette ancora la creazione di griglie e strisciate in modo automatico. Possiamo creare manualmente la griglia ma in questo modo non possiamo conoscere l’esatta sovrapposizione delle foto, andando così a compromettere l’accuratezza del rilievo.

Ad ogni modo importare la missione in Mission Hub è molto semplice, una volta recati sul sito https://flylitchi.com/hub ed esserci loggati, notiamo in basso a destra il pulsante “mission”. Una volta cliccato basterà selezionare “Import” e andare a selezionare il file .mis nel percorso dove l’abbiamo salvato ed ecco fatto.

Caricata la missione verifichiamo che tutti i waypoynt importati abbiamo la quota corretta, premiamo di nuovo su “mission” e questa volta clicchiamo su “save” indicando il nome della missione da noi voluto. 

Importazione della missione in Litchi

A questo punto possiamo prendere il nostro dispositivo smartphone tablet dove abbiamo installato Litchi e aprire l’app.

All’apertura dell’app dopo esserci loggati,per caricare la nostra missione dobbiamo andare in modalità waypoint . Per fare questo premiamo in alto a sinistra su FPV e selezioniamo waypoint.

Ora premiamo sempre in alto a sinistra l’icona della cartella e vedremo apparire le noste missioni salvate compresa quella appena importata da browser, selezioniamo la missione e clicchiamo su carico

Ecco visualizzata la nostra missione, ma prima di avviarla dobbiamo cambiare alcune impostazioni. Per impostare corretamente l’app dobbiamo preventivamente connettere il nostro drone.

Premiamo sulle impostazioni e andiamo a selezionare il formato delle foto, se abbiamo la possibilità di scattare in RAW utilizziamola, altrimenti possiamo selezionare JPEG

Poi spostiamoci su modalità di ripresa e selezioniamo intervallo. Questo è un passaggio fondamentale se ci dimentichiamo di impostare la modalità di ripresa come intervallo all’avvio della ripresa sarà effettuato un video, e non ci interessa girare un video

Dopo aver selezionato intervallo dovremmo immettere 2 valori, il nostro intervallo espresso in secondi (dobbiamo ricordarci quello impostato in Thopos e selezionarlo) e impostare infinito nel contatore di immagini, altrimenti verranno scattate solo un numero limitato di foto, e potrebbero risultare inferiori a quelle necessarie per completare la missione

Fatto questo controlliamo che tutti i waypoint abbiano la giusta quota, verifichiamo che ci sia segnale gps, portiamo prima in quota il nostro drone e avviamo la missione premendo play.

Ricordiamoci di avviare l’acquisizione delle foto premendo il pulsante registra raggiunto il primo waypoint e ripremerlo alla fine della nostra missione.  

Missione di volo seguendo l’andamento del terreno 

Da poco Litchi ha inserito un’importante funzione che ci permette di seguire l’andamento del terreno utile nei casi in cui nell’area da rilevare sia presente un forte dislivello

Torniamo quindi un attimo alla nostra importazione del file .mis in Mission Hub sul nostro PC. 

Una volta caricata la nostra missione dobbiamo avere l’accortezza di spuntare la casella use online elevation in setting

Cliccando in seguito sul singolo waypoint verrà aperta una finestra relativa alle impostazioni del wayponit selezionato, qui Litchi ci indica la quota di volo impostata, ma indica anche il dislivello del terreno rispetto al primo waypoint. Andando semplicemente a spuntare la casella above ground, litchi adeguerà automaticamente la quota di volo da noi impostata al terreno sottostante. 

Fatte le nostre modifiche possiamo cliccare su “mission” “save” e ricaricare la missione sul nostro dispositivo, ma prima di solito verifico le modifiche delle quote di volo esportando la missione in KML per poterla leggere con Google Earth. 

Per fare questo partendo da Mission Hub basta cliccare su “Mission” e poi su “Export as KML 3D Path” automaticamente viene scaricato un file KML che è possibile aprire con l’app gratuita Google Earth. 

Basterà aprire il file appena scaricato con Google Earth, e spuntare la casella rilievo se questa non è già spuntata.

Abbiamo visto come creare una missione con Thopos e Litchi, e abbiamo visto tutti i passaggi per effettuare un volo automatico.

Questo è il metodo che utilizzo, e di certo non è l’unico e non sarà il migliore, proprio per questo ti invito a commentare l’articolo scrivendomi quale software utilizzi per creare missioni di volo automatiche, in modo da aprire una bella discussione e condividere nuove informazioni.

Lasciami un commento